La libertà si prende, non si chiede

Credo che l’unica sia fottersene di ogni dpcm, rimanere aperti, andare in giro e vaffanculo.

Tanto sono tutti incostituzionali e quindi illegali.

Altrimenti ogni giro stringono un po’. E’ una garrota sociale e non può finir bene.

O pensate davvero che l’Italia possa fare a meno di ristorazione, spettacolo, teatro, concerti, sagre, ricezione e alberghiero, agroalimentare di qualità, turismo, convegni, congressi, musica e balli…?

Se arretri ti trovi infine con le spalle al muro.

Tanto vale opporsi subito.

#nonsifermerannofinchènonlifermeremo

La sponda giusta dell’Amore e della Storia

Per decenni poche persone al mondo sono state ricchissime, moltissime hanno versato in povertà estrema.

Per decenni milioni di persone hanno avuto problemi di obesità, miliardi andavano a letto con la fame.

Per decenni abbiamo dato il 70% del cibo agli animali che poi mangiavamo al ritmo di 180 milioni al giorno, solo l’8% del cibo andava agli umani, e di questo spicchio i paese ricchi buttavano un terzo e consumavano il 90%.

Per secoli le nazioni potenti hanno depredato quelle povere, in ogni parte del globo, facendo una media di 70 guerre all’anno.

Per ogni bambino povero del pianeta basterebbero 60 centesimi al giorno per non farlo morire di fame, per ognuno però di loro però si spendono 60mila dollari al giorno in armi, per un totale di 4 miliardi al giorno.

E’ ovvio che era necessario fare una rivoluzione.Infatti è in corso, solo che la stanno facendo loro.

I ricchi.

Si era formata una classe media di persone che non stavano malissimo. Non stavamo malissimo. Hanno deciso di cancellarla. E di far piombare tutti nella miseria. Isolati, a scuola col PC, al lavoro tramite Pc, con stipendio minimo, col chip come i maiali, zitti e buoni. I vecchi eliminati, i bambini domati subito, gli adulti ipnotizzati…..

Tutto creato, prodotto, venduto e distribuito da poche colossali aziende.

Questo è il Covid.

Chi crede che il mondo sia stato fermato dai ricchi per proteggerci da una influenza ha bisogno di uno specialista, ma bravo, molto bravo.

La tendenza è chiarissima, la verità lampante.

Solo che la nostra consapevolezza sta crescendo, il salto quantico ci sarà, nulla può fermarlo e verranno travolti.

Fatevi trovare sulla sponda giusta della Storia e dell’Amore.Tutto qui.

#nonsifermerannofinchènonlifermeremo.

Una guerra….

Una guerra….Allora, quando vedevo le lunghe file di cittadini in auto aspettando il turno, anche per molte ore, per farsi fare il tampone, credevo fossero una manica di psicotizzati, pazzi e terrorizzati.

Terrorizzati lo sono, ma in maniera stringente e violentissima.

La maggior parte di loro hanno avuto un compagno di classe del loro figlio, o un dipendente, o un compagno di calcetto, o di danza della figlia, positivo; e allora scatta un sistema di intimidazione della ASL, che intima il tampone a te e tutta la famiglia, pena l’esclusione sociale, dal lavoro, la chiusura della tua attività…… sei economicamente morto…..

File anche di notte, anche alle cinque del mattino, anche lontano, pur di non essere dichiarato escluso dal consorzio umano.

Un delirio vero a cui non avrei creduto se non avessi testimoni diretti.

Sono basito e incazzatissimo. La causa ? Una normale influenza che come tutti gli anni fa venire un po’ di mocciolo a qualcuno… e qualcuno muore , come sempre, anzi, un po’ meno del solito. Mentre esce con tutta la tranquillità la notizia che allo Spallanzani stanno iniziando una ricerca per creare un sistema per riconoscere, in sede di tampone, il Covid da una normale influenza ammettendo quindi che ora non esiste questa differenza per cui danno 900 euro al giorno a paziente agli ospedali Covid e mille al mese a ogni dottore che vi opera. Gli unici contenti in un paese che affonda.

Questa truffa ha davvero dell’incredibile. Ed è quasi globale: Inghilterra, Argentina, Israele in situazioni analoghe.

Non ho grossi desideri: dalla vita ho avuto tutto, ma vorrei davvero fortemente questa massa di criminali alla sbarra, punita severamente. Dottori, primari, esperti, virologi del cazzo, direttori di testate, imprenditori della farmaceutica, politici, Mattarella, tecnici, giornalisti…

Si. Questo desiderio ce l’ho davvero.