Mente olografica

Ogni componente del creato è pervasa da un’intelligenza che lascia sbalorditi.
Noi di quell’intelligenza sublime siamo una piccola stazione ricevente.
Un’antenna, pensata per esser parte integrata del tutto.
Antenna dotata di una piccola sezione cibernetica autonoma, chiamata “mente”, finalizzata all’ottimizzazione di alcuni processi energetici.
Nel momento in cui scambiamo il piccolo chip interno per il “segnale” non siamo più antenne, ma isolate monadi ai limiti dell’inutilità….

Ecco. Mi sembra di aver capito così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *