Multidisciplinare

“Trasversale”., o meglio ancora “Multidisciplinare”
ohhh. finalmente ho trovato il nome per la mia specializzazione.
Perché, quando mi chiedono, ” ma tu, di cosa parli ? “di cosa ti occupi ? non so mai cosa rispondere.
Mi domando…
A cosa serve una ottima economia, se poi non sei felice ?
A cosa serve poter andare al mare se poi lo trovi pieno di plastica ?
A cosa serve avere tutto, se vedi chi non ha niente ?
A cosa serve trovare un lavoro, se ti fa schifo ?
A cosa serve avere i soldi se poi non hai il tempo per goderteli ?
A cosa serve tendere di grandi ideali, se poi fai causa al dirimpettaio per una tenda ?
A cosa serve sapere, se usi il sapere contro gli altri ?
A cosa serve poter poter fare ricca spesa, se poi mangi veleni ?
A cosa serve vedere cose belle, se sei da solo ?
A cosa serve aver capito tutto, ma non lo metti in pratica ?
A cosa serve una giornata di sole, se hai le nuvole dentro..?
A cosa serve il potere, se no hai la salute ?
A cosa serve la salute, se non hai l’amore ?

Insomma. E’ tutto collegato.
Noi agli altri, le branche del sapere tra di loro, e le varie soluzioni al problema della salute e della felicità, della comunità e del sereno convivere.

E’ tutto collegato.

La realtà è un oggetto dai mille lati.

La trasversalità, la multi competenza, serve a guardarlo da diversi lati, a diverse ore, con diverse luci.
Per capirlo davvero bene. e magari saperlo poi descrivere bene ad altri.

Ecco.

Mi sono specializzato nella non specializzazione.
E spero di essere utile così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *