Paura vs amore

stato.10 nov 2018, 00:21Il contrario dell’Amore è proprio la paura.

Addirittura questa è una cosa misurabile, provata scientificamente e biologicamente.

Non è una sofisticata, sottile ed elegante locuzione sociologica. Ognuna delle 30mila miliardi di cellule del nostro corpo, fin dalla loro remotissima genesi di animali unicellulari, avanzavano verso il cibo o la riproduzione, e scappavano dalle sostanze/ambienti nocivi. Ora, pur multireplicata la reazione madre è sempre classificabile in queste due grandi categorie, attrazione e paura.
–Uno dei guai della nostra società, forse IL guaio, è che pur potendo ora le cellule iperspecializzate del nostro corpo attivare molti e complessi processi in contemporanea, MAi possono attivarsi contemporaneamente in Amore e Difesa/paura.
Uno stato cronico di paura inibisce sostanzialmente la possibilità di relazionarci amorevolmente. Classificando la competitività tra le sottocategorie della paura – paura di essere battuti, di non farcela – si vede bene come l’economia che ha fatto della competitività il suo mantra, confligge ineludibilmente con Amore, precludendoci in sostanza la salute, che è figlia cellulare di attrazione che per le cellule è sinonimo di crescita.

Non vi rilassi il falso dogma di esser cresciuti abbastanza: La crescita serve a far ri-crescere le cellule a veloce alternanza-morte.
Per esempio le cellule che rivestono l’intestino muoiono tutte e devono rigenerarsi ogni CINQUE giorni.

La “paura uccide” è locuzione esattamente precisa e per nulla
metaforica quindi.

“La paura è il contrario dell’Amore” è esatto e provato per ognuna delle 30mila miliardi di cellule che compongono il nostro insieme. La nostra comunità.

E non può certo esser altro per noi.

Per ognuno di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *