Il vostro mandato è: non trovare un punto di accordo».

Thomsen: «Dottoressa Velculescu, preferirei che lei
non tornasse ad Atene per continuare gli incontri con
il governo, in modo che la valutazione dei progressi
compiuti dalla Grecia nell’applicazione del programma
possa andare di rinvio in rinvio, sino a luglio».
Velculescu: «Ma questo ci porterebbe a…».
Thomsen: «Esattamente. Ha capito dove voglio arrivare,
dove dobbiamo arrivare. Se si segue il piano,
a luglio Atene si troverebbe senza soldi in cassa e dovrebbe
accettare ulteriori interventi draconiani».
Velculescu: «Ma se i greci spingessero con proposte
ragionevoli per arrivare a un accordo?».
Thomsen: «Niente accordo. Sono contrario a cedere
alle richieste del governo greco.
Il vostro mandato è: non trovare un punto di accordo».

Questa era l’intenzione “negoziale” dell’emissario del FMI, nei confronti della Grecia.

da “Colpo di Stato” di Tiziana Alterio e Franco Fracassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *