LA passata di pomodoro

La passata di pomodori.

Se ne analizzo cento solo per risparmiare, attraversare la città per prenderne in offerta 24 barattoli che poi vengono dalla Cina, ho fatto un’operazione idiota, invece, se analizzo il prezzo e scopro che lo schiavizzare gli immigrati per dar loro 22,5 euro al giorno, invece dei 45 che dovrei dare a un lavoratore “regolare” mi incide per 0,5 centesimi al kilo nel primo caso, e un centesimo nel secondo, e scopro che il produttore prende l’8 centesimi al kilo, per metterci i pomodori, e la distribuzione 53, allora mi viene in mente che pensare un nuovo sistema sia fondamentale e urgente.

Un sistema dove vadano 70 euro al giorno ai raccoglitori, per sette ore, vada il 30% a chi mette i pomodori e il 25% al supermercato, al netto dei trasporti……Ora la bottiglia di vetro viene pagata più dei pomodori……

” Ma allora prenderebbero i pomodori dalla Cina…”

Una legge dovrebbe stabilire, inequivocabilmente che l’origine sia specificata, specificato anche il carattere, altezza del carattere : un centimetro.
“Pelati provenienti dalla CINA”.

Poi, c’è anche il diritto al suicidio, per carità….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *