Eu tanasia

“Le persone non vogliono sapere, vogliono credere.
Ecco perchè i creatori di sapere muoiono in povertà,
i creatori di credenze, posseggono il mondo”.

EU Tanasia

di Francesco Neri

Jacques Attalì, uno degli artefici dell’euro, quello che dichiarò che avevano congegnato l’eurozona in modo che chi avesse voluto non avrebbe potuto uscirne, ha scritto:
“Quando si sorpassano i 60-65 anni, l’uomo vive più a lungo di quanto non produca e costa caro alla società […]. L’eutanasia sarà uno degli strumenti essenziali delle nostre società future […]. Il diritto al suicidio, diretto o indiretto, è perciò un valore assoluto in questo tipo di società.
Macchine per sopprimere permetteranno di eliminare la vita allorché essa sarà troppo insopportabile, o economicamente troppo costosa”.
(Jacques Attali, leggibile in Michel Salomon, “L’avenir de la vie”, ed. Seghers – ISBN: 2-221-50237-X)

Sono secoli, e il fenomeno si è incrementato molto negli ultimi decenni, che sotto la falsa apparenza di libertà ulteriori per noi, ci hanno infilzato con ulteriori libertà per loro di schiavizzarci. In quest’ottica si inseriscono benissimo la lotta contro i nazionalismi -chiamati così da loro – in realtà smantellamento delle sovranità nazionali identitarie , culturali e monetarie . La teoria gender – chi è che è vuole discriminare? – in realtà volta ad abbattere l’unica zona di gratuità rimasta al mondo, la famiglia, l’unica zona dove ancora non si paga tutto. La cultura multietnica, bellissima, ma in realtà volta ad importare miseria nei paesi avanzati, livellando non già i paesi poveri ai livelli culturali di quelli avanzati, ma il livello economico di questi ultimi ai primi. Così, anche la libertà di sospendere la propria esistenza, libertà che io ritengo legittima, ho difficoltà a far legiferare a riguardo da criminali. Il rischio è enorme. Molte, troppe volte si sono espressi ormai chiaramente: siamo troppi, ci vogliono sfoltire pesantemente. In Grecia lo stanno facendo: se hai più di 55 anni staccano: la macchina costa troppo. Tra l’altro sto studiando i libri dove c’è scritto, da gente enormemente sapienziale, che in realtà si può guarire, anche dall’infelicità come da tutto, a qualunque età…. insomma, OCCHIO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *