Regeni

Regeni

La nota attivista Sanaa Seif, l’avvocato Malek Adly e Ahmed Abdullah, presidente della Commissione egiziana per i diritti e le libertà, l’organizzazione non governativa per i diritti umani che sta offrendo attività di consulenza ai legali della famiglia di Giulio Regenisono in stato di arresto al Cairo.
Ahmed Abdullah è stato prelevato nella sua abitazione nella notte tra il 24 e il 25 aprile dalle Forze speciali. È accusato di istigazione alla violenza per rovesciare il governo, adesione a un gruppo “terroristico” e promozione del ‘terrorismo’”.,

L’Università di Cambridge per conto della quale Regeni era in missione in Egitto, per una ricerca “partecipata” non risponde a nulla. Neanche alle domande di rito o ininfluenti.
Il Tutor di Regeni e scomparso in un anno sabatico

Il governo, cioè Gentiloni, aveva promesso azioni progressive dopo il richiamo dell’ambasciatore al Cairo.
Nulla è poi accaduto se non la comunicazione del nome del nuovo ambasciatore. Gesto di normalizzazione definitiva.

L’unica enità a muoversi, eroicamente è la Procura di Roma.
Fatto unico in ambiti internazionali. Fatto ancor più destabilizzante è che le accuse sono rivolte in pratica agli organi di polizia egiziani che sono quelli che di prassi sono demandati a cooperare con le autorità italiane.

Il governo italiano ora si trincera dietro all’asserzione che le sue decisioni seguiranno le risultanze delle indagini della Procura di Roma, che si suppone saranno nulle in assenza della collaborazione egiziana.

In egitto è stato scoperto un giacimento di petrolio, enorme, secondo solo ai giacimenti dell’Arabia.

Così. Per riassumere.
—————————————-—————

Finchè dipenderemo da petrolio, gas kazako,farine ucraine, energia mediorientale, basi americane, fabbriche cinesi, e soldi marziani, coloro che possiedono ciò, possiederanno noi, i nostri figli, e il nostro futuro.

La nostra libertà sarà di facciata.

La nostra dignità, nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *