“Non bisogna bruciare i libri”.

“Non bisogna bruciare i libri”.
“Perchè” ?
“Perchè lo facevano i fascisti”.
Bene.
Non solo loro in verità, anche i Nazisti, Mo sce Don , la Stasi, La Securitate di Ceaucescu, Stalin, McCarty, ecc.ecc. addirittura andando indietro nella storia si arriva a un califfo che bruciò la biblioteca di Alessandria, perchè un libro era più che sufficiente, disse: il corano.
I regimi quindi bruciavano i libri altrui. Per imporre i propri.
Quelli che imponevano il pensiero unico, l’ideologia dominante, facevano l’apologia del duce di turno, e del suo regime. Libri presumibilmente falsi.
Bene. Io ho bruciato un libro (simbolicamente) di regime.
Chi non vede questa differenza ha serissimi problemi di interpretazione della realtà.
E’ superficiale. O mente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *