Chi abbiamo contro ?

Il problema dei problemi dei problemi è che noi affrontiamo , in contemporanea: ignoranze stratificate,
paure,
un apparato che controlla ogni canale informativo tranne uno, quasi di nicchia,
il denaro,
i poteri forti, fortissimi e i superpoteri in terra,
la menzogna ,
la meschinità,
i conflitti interni derivati dalla giustezza della democrazia liquida,
il tutto in modalita “uno vale uno”,
senza soldi contro tutti i soldi del mondo,
senza struttura contro tutte le strutture del mondo autoconservative per definizione, le incomprensioni reciproche,
le mafie,
berlusconi,
il vaticano,
il cinismo dell’italiano medio,
la pavidità dell’italiano mediocre,
la cosiddetta sinistra ,
la sedicente destra,
l’autoproclamato centro,
l’oligarchia ,
le banche,
gli USA,
l’euro,
la BCE,
la lobby delle armi, quella del petrolio, dei farmaci e della sanità in genere,
la fiat,
i sindacati venduti….

Cazzo.

Non sia mai mi son scordato qualcuno, si incazza pure.

E passiamo le giornate a giustificare uno scontrino, o una frase magari infelice, un reale errore organizzativo, un piccolo sbaglio, un’incongruenza.

Chi non si da una mano, chi non ci da una mano, o almeno non si sforza di capire, è complice.

Ecco. Mi sento di dire solo questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *